Tecnologie e ambienti di apprendimento

Il rapporto tra le tecnologie, le forme di apprendimento e le modalità di organizzazione delle conoscenza, la riconfigurazione e il potenziamento degli ambienti di apprendimento, gli strumenti per stimolare la progettualità degli studenti.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Cloud Education

Cloud Education

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 02/10/2012 | 8

Siamo in un momento di grandi cambiamenti e trasformazioni sociali, indotte da gravi criticità di sistema sia sociali sia economico-finanziarie. La politica finisce col dover arrancare dietro questi cataclismi quando dovrebbe anticiparli e prevenirli. Ogni componente di questo sistema debole, pur nell’inevitabile congiuntura, si evolve a velocità diverse creando divergenze ed incomprensioni.L’avve continua..

Tecnologie nella scuola: il progetto di Profumo

Tecnologie nella scuola: il progetto di Profumo

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Mario Fierli | del 27/09/2012 | 2

Il Ministro Profumo ha aperto l’anno scolastico, con la sua conferenza stampa del 12 settembre, nel segno dell’innovazione tecnologica, annunciando alcune iniziative. L’attenzione dei giornali si è naturalmente concentrata sulle due iniziative più destinate a colpire l’immaginazione: il registro elettronico e la consegna di tablet a docenti del Sud.In effetti il MIUR adotta diverse linee di azione continua..

I nativi digitali non sono tutti uguali

I nativi digitali non sono tutti uguali

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 25/07/2012 | 3

Si possono distinguere tre categorie tra i nativi digitali. Ricordo che la fascia di età che definisce i nativi digitali è quella dai 0 ai 12 anni, così come introdotta da Prenski nel 2000 e a partire dalla prima coorte del 1997 circa. Quindi, i nativi digitali più “anziani”, oggi, grosso modo, hanno circa 14-15 anni. Ne deduciamo, pertanto, che i nativi più anziani si sono iscritti alle scuole se continua..

La rivoluzione dei Geek

La rivoluzione dei Geek

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 03/07/2012 | 10

Nativi digitali. Uno shock! Li stiamo studiando come fosse una specie rara, comparsa nell’ecosistema all’improvviso (dal 1997 al 2000, ma noi ce ne siamo resi conto da poco) come fosse un virus letale spuntato dal nulla, pericolosissimo.In un recente convegno di fine maggio organizzato dal PD sui “Nativi digitali”, Prensky ha sostenuto che “le loro abilità non sono e non saranno la literacy, la nu continua..

La libertà di scegliere e le tecnologie digitali a scuola

La libertà di scegliere e le tecnologie digitali a scuola

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Andrea Turchi | del 04/06/2012 | 4

IL MANCINO E LA BIRO Sono un nativo del calamaio. Per poco, ma lo sono stato. E questo ha condizionato alcuni aspetti della mia vita. Sono mancino, e in prima elementare, in un’epoca evidentemente remota, ogni mattina il bidello riempiva con l’inchiostro la vaschetta del calamaio dove si intingeva il pennino per scrivere; solo che la mia mano mancina seguiva ineluttabilmente il percorso dello scr continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy