Tecnologie e ambienti di apprendimento

Il rapporto tra le tecnologie, le forme di apprendimento e le modalità di organizzazione delle conoscenza, la riconfigurazione e il potenziamento degli ambienti di apprendimento, gli strumenti per stimolare la progettualità degli studenti.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Registro elettronico: dalla natura delle reti alla loro violenza

Registro elettronico: dalla natura delle reti alla loro violenza

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 08/11/2012 | 6

Quando pensiamo al registro elettronico si scatenano le seguenti parole calde, caldissime: “controllo”, “marketing”, “valutazione”, “valutazione di processo”, dematerializzazione dello studente”, “libertà”, “responsabilità”, “dematerializzazione della scuola”, “tracking”, “decisioni strutturate”; e così frasi come “L’istruzione NON è un processo di business e NON può quindi essere sottoposta alla continua..

Ancora (!?) sui nativi digitali

Ancora (!?) sui nativi digitali

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Franco De Anna | del 14/12/2012 | 5

Ho seguito con attenzione i numerosi contributi che sul tema si sono susseguiti su queste pagine (in particolare, i preziosi interventi di Allega).Condividendo in gran parte le numerosissime osservazioni e spunti in essi contenuti, non vi torno nello specifico, se non per sottolinearne la dimensione giustamente “problematica” che ogni buon osservatore ha sottolineato nei suoi contributi (dalle not continua..

I “clickers” in classe

I “clickers” in classe

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Giovanni Bonaiuti | del 05/11/2012 | 2

ABSTRACT:Il contributo presenta le opportunità offerte dai “risponditori” quali strumenti per lo sviluppo di una didattica interattiva all’interno di modelli di dialogo investigativo. Il punto centrale di questo approccio, al di là delle opportunità che la tecnologia riesce a concretizzare, è rappresentato dall’importanza pedagogica del porre quesiti capaci di sviluppare processi di riflessione e continua..

E-book, criticità e innovazione

E-book, criticità e innovazione

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 30/10/2012 | 2

La diffusione della necessità politica e sociale di dematerializzare la didattica, l’insegnamento e gli apprendimenti, pone al centro della discussione la natura e la funzione dell’e-book. In questo articolo si affrontano le criticità che l’e-book e le sue problematicità possono scatenare. Per sintetizzare la complessa questione, possiamo raccoglierne i principali aspetti nel seguente elenco:1.Il continua..

E-book, verso l’intelligenza digitale

E-book, verso l’intelligenza digitale

Tecnologie e ambienti di apprendimento

di Arturo Marcello Allega | del 25/10/2012 | 6

In Italia si è scatenata la caccia agli e-book.Non solo! Si è scatenata la selvaggia produzione di e-book. Nel caso più soft, gli e-book si presentano come appunti del professore. E poi, c’è chi l’e-book lo produce come mini-book semplificato al prezzo di qualche euro; naturalmente, lo fa stampare a costo molto ridotto per ri-materializzare ciò che doveva essere dematerializzato. A parte il gioco continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy