Studi e ricerche

Una finestra sulle novità della ricerca in campo educativo, pedagogico e didattico, e un repertorio degli studi statistici nazionali e internazionali.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Literacy e letramento: l’esperienza brasiliana

Literacy e letramento: l’esperienza brasiliana

Studi e ricerche

di Nadia Ischia | del 10/11/2010 | 15

Tra il 12 e il 14 novembre 2010 si terrà a Madrid un incontro riguardante le competenze alfabetiche funzionali. Si tratta del secondo Forum Ibero-Americano sulle “Literacias”. L’organizzazione spagnola di lettura e scrittura AELE (Asociación Española de Lectura y Escritura) presenta l’incontro dal titolo “leggere e scrivere oggi a scuola, nelle biblioteche e in altri contesti sociali”. Sarà un app continua..

La scuola che vorrei. Perché non prendere sul serio quello che pensano gli studenti?

La scuola che vorrei. Perché non prendere sul serio quello che pensano gli studenti?

Studi e ricerche

di Mario Fierli | del 14/10/2010 | 19

Il 30 settembre 2010 la Fondazione Intercultura ha presentato la ricerca “La scuola che vorrei” promossa dalla fondazione con la direzione scientifica di Susanna Mantovani della Bicocca di Milano. Una sintesi dei risultati è presentata sul sito della fondazione. Le prime conclusioni, anche se sintetiche, costituiscono già una bella “provocazione”. La ricerca ha carattere dichiaratamente qualitativ continua..

Dove sta andando la scuola italiana?

Dove sta andando la scuola italiana?

Studi e ricerche

di Vittoria Gallina | del 09/09/2010 | 4

“Education at a glance 2010”, il rapporto dell’Ocse sui sistemi formativi dei paesi aderenti e partner, è stato rilasciato a Parigi il 7 settembre. Si tratta di un lavoro di ricerca importante, che presenta molti dati, offre linee interpretative utili per la riflessione sullo stato dell’educazione nel mondo attuale e dovrebbe sollecitare azioni politiche e assunzioni di responsabilità adeguate (l’ continua..

Quanto conta l’istruzione nel progresso economico di uno stato?

Quanto conta l’istruzione nel progresso economico di uno stato?

Community

di Anna Maria Pani | del 08/07/2010 | 4

Che il capitale umano sia una dei fattori cruciali del processo di sviluppo è una considerazione evidente. Altrettanto ovvio è che una maggiore istruzione comporti una maggiore capacità di assorbire tecnologia e, quindi, una maggiore produttività del lavoro. Elevare il livello di istruzione è dunque la strategia che produce maggiori benefici nel breve e nel lungo periodo non solo per gli individui continua..

La scuola e i giovani nel Rapporto Istat 2009

La scuola e i giovani nel Rapporto Istat 2009

Studi e ricerche

di Dario Missaglia | del 16/06/2010 |

Sarebbe davvero interessante sapere quale potrebbe essere l’opinione del Ministro Gelmini e dei suoi collaboratori in merito ai dati più rilevanti pubblicati dall’Istat in tema di istruzione-formazione-condizione giovanile. I dati sono davvero molti e offrono l’opportunità di tanti approfondimenti in varie direzioni. Selezioniamone alcune.1) Quello già reso noto da fonti di informazione è relativo continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy