Studi e ricerche

Una finestra sulle novità della ricerca in campo educativo, pedagogico e didattico, e un repertorio degli studi statistici nazionali e internazionali.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Insegnare i videogiochi: paradosso o possibilità?

Insegnare i videogiochi: paradosso o possibilità?

Studi e ricerche

di Damiano Felini | del 08/02/2012 | 6

Insegnare i videogiochi ai ragazzini, che li sanno già usare perfettamente, può sembrare un obiettivo strano: non lo è, se si pensa che ciò che i giocatori sanno dei loro game preferiti è, in una certa misura, la "superficie" dei giochi stessi. Non sanno, per esempio, quali sono le tecniche di progettazione e programmazione di un video game, o le tecniche di marketing, o il significato delle scelt continua..

Istruzione secondaria superiore: un confronto “europeo”

Istruzione secondaria superiore: un confronto “europeo”

Studi e ricerche

di Vittoria Gallina | del 23/01/2012 | 2

L’ultimo quaderno di Eurydice (27-2011) “L’istruzione secondaria superiore in Europa” presenta l’organizzazione, i curricoli e le riforme, appena realizzate o in corso, in cinque Paesi europei: Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Spagna. Il quadro entro cui si colloca questo lavoro riflette i risultati conseguiti da questi sistemi scolastici entro il 2010 e le prospettive in vista della continua..

Il servizio nella primaria dopo la “cura Gelmini”

Il servizio nella primaria dopo la “cura Gelmini”

Studi e ricerche

di Osvaldo Roman | del 03/01/2012 | 2

Nell’anno scolastico 2009-2010 sono entrati in vigore i DPR n. 89 e n. 81 recanti rispettivamente il Regolamento riguardante la revisione ordinamentale, organizzativa e didattica della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione e il Regolamento recante norme per la razionalizzazione della rete scolastica [1]. Per quell’anno, per le prime classi si trattava dell’introduzione del cosiddett continua..

Scuola e formazione secondo il Censis

Scuola e formazione secondo il Censis

Studi e ricerche

di Vittoria Gallina | del 12/12/2011 | 2

Il 45° rapporto Censis non offre una interpretazione dei processi in atto nella società italiana, ma fotografa i danni di una triplice “insipienza” : 1) un debito accumulato che impedisce autonomia al sistema, 2) l’impreparazione di fronte a un attacco speculativo, che colpisce il sistema europeo nel suo anello debole, 3) la confusione e impotenza nel governare azioni di difesa e di rilancio dell’ continua..

Come leggerebbero i dati OCSE sull’istruzione Bohr, Boltzmann e Einstein?

Come leggerebbero i dati OCSE sull’istruzione Bohr, Boltzmann e Einstein?

Studi e ricerche

di Arturo Marcello Allega | del 19/10/2011 | 4

Se considerassimo il numero di persone che ogni anno passano da un livello dell’istruzione, individuato dal rispettivo titolo di studio, a quello successivo (“Modello gaussiano dei dati OCSE sull’istruzione”) e, allo stesso modo, quelli che tornano a quello precedente perché soggetti all’analfabetismo di ritorno (“Modello darwiniano dei dati OCSE sull’istruzione”), potremmo introdurre il concetto continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy