Politiche educative

L’analisi e la valutazione delle politiche educative, con attenzione anche alle realtÓ “oltre confine”. Un luogo di confronto fra gli attori dell’education sui fabbisogni concreti della realtÓ educativa.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Insegnanti qualificati, debitamente pagati

Insegnanti qualificati, debitamente pagati

Politiche educative

di Anna Angelucci | del 12/11/2014 | 8

Lo dice anche l’Ocse: insegnanti pi¨ pagati producono una scuola migliore. La Finlandia lo testimonia, con gli ottimi risultati delle rilevazioni internazionali: 16 anni per arrivare ai livelli massimi della retribuzione, contro i 35 dell’Italia. E la Germania – forse anche per questo locomotiva d’Europa? – con stipendi per i docenti che sfiorano quasi il doppio dei nostri. E anch’io, nel mio pic continua..

Scampato pericolo per l’esame di maturitÓ

Scampato pericolo per l’esame di maturitÓ

Politiche educative

di Luigi Calcerano | del 05/11/2014 | 6

L’esame conclusivo del ciclo di studi dell’istruzione secondaria in Italia si chiama di maturitÓ ma i recenti tentativi di riforma sembrano poco maturi. Nella bozza della legge di stabilitÓ era previsto che non vi fossero pi¨ commissari esterni nella squadra degli esami di maturitÓ. E questo subito, giÓ dal giugno 2015. Il carattere non educativo, ma economico emergeva violentemente dalla fonte no continua..

Sei buone ragioni per dire “no” alle commissioni interne per gli esami di maturitÓ

Sei buone ragioni per dire “no” alle commissioni interne per gli esami di maturitÓ

Politiche educative

di Giorgio Allulli | del 21/10/2014 | 3

Il disegno di legge di stabilitÓ presentato dal Governo abolisce le commissioni esterne agli esami di maturitÓ per ritornare alle commissioni interne; verrÓ affidato a ciascun consiglio di classe il compito di scegliere i suoi sei commissari, mentre il presidente di Commissione esterno dovrÓ gestire due classi, e dunque dovrÓ saltare da un tavolo all’altro, potendo evidentemente limitarsi a contro continua..

Le voci contrarie al documento sulla “buona scuola”

Le voci contrarie al documento sulla “buona scuola”

Politiche educative

di Anna Angelucci | del 10/11/2014 | 9

Dai licei “Pasteur” e “Mamiani” arriva una sonora bocciatura al piano del governo Renzi, “La buona scuola”. I docenti hanno letto e riflettuto attentamente sulle proposte contenute nel documento e lo respingono, in toto, al mittente. Considerano inaccettabile l’arretramento dello Stato rispetto al finanziamento della scuola pubblica, che non pu˛ essere delocalizzata al mercato e ai privati. Consi continua..

Esami di Stato: la necessitÓ di una riflessione “di sistema”

Esami di Stato: la necessitÓ di una riflessione “di sistema”

Politiche educative

di Giorgio Allulli | del 25/11/2014 | 4

La proposta governativa, poi ritirata, di abolire i commissari esterni dalle commissioni degli Esami di Stato conclusivi del ciclo della scuola secondaria superiore, ha suscitato un vivace dibattito sul ruolo e sul significato degli esami rispetto al processo formativo e al sistema educativo nel suo complesso, in quanto la configurazione della verifica finale influisce sui comportamenti degli atto continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy