Organizzazione della scuola

Le forme nelle quali le scuole si organizzano per modulare tempi e luoghi dell’apprendimento, le incidenze e gli esiti dell’autonomia scolastica, i diversi apporti provenienti dalla realtà territoriale e dalle espressioni della società nel variegato articolarsi dell’offerta formativa.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

L’insostenibile rigidità dell’orario scolastico (1 parte)

L’insostenibile rigidità dell’orario scolastico (1 parte)

Organizzazione della scuola

di Vittoria Gallina | del 19/02/2016 | 8

Tra tutte le questioni sollevate dalle discussioni relative alla buona scuola non è emerso un aspetto che è uno degli elementi portanti della struttura gerarchico/organizzativa di qualsiasi istituto secondario: il potere che dipende dalla responsabilità della predisposizione dell’orario delle lezioni. continua..

Mitologia o realtà? Il PTOF nella terra di mezzo fra visione e prassi

Mitologia o realtà? Il PTOF nella terra di mezzo fra visione e prassi

Organizzazione della scuola

di Eleonora Giordani | del 09/02/2016 | 6

Ogni anno, quando nelle lezioni di geografia di seconda media affronto con i miei alunni lo studio della penisola scandinava, salta subito agli occhi l'altissima posizione che i paesi nordici occupano nella classifica stilata in base all'indice ISU. È l'occasione per parlare del welfare e di quali sono le considerazioni che i governanti devono fare per migliorare la qualità della vita dei cittadi continua..

Competizione no, ma comparazione si!

Competizione no, ma comparazione si!

Organizzazione della scuola

di Sergio Bailetti | del 13/01/2016 | 2

Forse per deformazione professionale ho letto la Buona scuola inforcando gli occhiali del cultore di organizzazione scolastica. Allora voglio fare una riflessione sulle problematiche relative al controllo della qualità dell'insegnamento/apprendimento, oggetto, tra l'altro, dell'analisi comparativa del rapporto Ocse "Education at a Glance" 2015. Ho preso a riferimento l'obbligo di istruzione, ma continua..

D.A.D.A. (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento): un'innovazione realizzabile

D.A.D.A. (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento): un'innovazione realizzabile

Organizzazione della scuola

di Ottavio Fattorini e Lidia Cangemi | del 12/10/2015 | 73

Avviato dallo scorso settembre nei Licei Scientifici Statali "A. Labriola" e "J. F. Kennedy" di Roma, il progetto DADA è una sostanziale innovazione pedagogico-didattica e organizzativa, che si pone l'obiettivo di coniugare l'alta qualità dell'insegnamento liceale italiano con la funzionalità organizzativa di matrice anglosassone. Gli istituti funzionano sulla base dell'aula-ambiente di appren continua..

I precari esclusi

I precari esclusi

Organizzazione della scuola

di Mario Angelini | del 08/07/2015 | 6

Uno degli obiettivi del Governo con il disegno di legge sulla “Buona Scuola” è eliminare le graduatorie provinciali dei supplenti, decretando il definitivo superamento della stagione del precariato scolastico in Italia. Questa soluzione è certamente condivisibile, in quanto consentirà ad un numero cospicuo di docenti (se ne prevedono 100.703 inclusi nelle liste dei precari della scuola primaria, continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy