Organizzazione della scuola

Le forme nelle quali le scuole si organizzano per modulare tempi e luoghi dell’apprendimento, le incidenze e gli esiti dell’autonomia scolastica, i diversi apporti provenienti dalla realtà territoriale e dalle espressioni della società nel variegato articolarsi dell’offerta formativa.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Musis: non si apprende solo a scuola

Musis: non si apprende solo a scuola

Organizzazione della scuola

di Simonetta Caravita | del 09/07/2009 |

Costruire un sistema di apprendimento per tutta la vita non significa solo far entrare nelle scuole nuovi tipi di studenti, ma anche aprire le scuole per mostrare e rendere fruibile quello che le scuole producono, per moltiplicare i luoghi e le opportunità che sollecitano curiosità e rispondono al bisogno di imparare.Da questi presupposti nasce il museo Didattico - Polo Musis Permanente - Rete del continua..

Alle origini dell’autonomia scolastica

Alle origini dell’autonomia scolastica

Organizzazione della scuola

di Paolo Franco Comensoli | del 08/07/2009 | 1 commento | 1

Alle origini dell’autonomia scolastica, esattamente un decennio fa, il decreto legislativo 300 predicava, tra lo scaramantico e il profetico, che “in nessun caso le norme del presente decreto legislativo possono essere interpretate nel senso della attribuzione allo Stato, alle sue Amministrazioni o a Enti Pubblici nazionali, di funzioni e compiti trasferiti, delegati o comunque attribuiti alle Reg continua..

Un'offerta formativa più ricca per i docenti neoassunti

Un'offerta formativa più ricca per i docenti neoassunti

Organizzazione della scuola

di Luigi Calcerano | del 29/06/2009 | 1 commento |

Le iniziative di formazione in ingresso, assieme a quelle di formazione iniziale, alla formazione in servizio e all’autoaggiornamento, fanno parte di un unico processo di apprendimento, che deve durare, con caratteristiche di coerenza e di continuità, per tutto l’arco della vita lavorativa. Per i docenti neoassunti in ruolo da alcuni anni il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR), continua..

Quattro idee forza per rinnovare i licei

Quattro idee forza per rinnovare i licei

Organizzazione della scuola

di Max Bruschi | del 23/06/2009 | 1 commento |

Prima di affrontare qualunque ipotesi di riforma, occorre porsi un’unica, decisiva, domanda: “Serve?”. Nel caso dei licei, la risposta è stata, inequivocabilmente, sì. Il quadro dell’attuale sistema liceale risulta schizofrenico. Da un lato, il suo assetto è rimasto fermo alla legge Gentile del 1923. Dall’altro, nel tentativo di modernizzare a legislazione invariata, si è dato il via a una ridda d continua..

Gli apparati mutevoli

Gli apparati mutevoli

Organizzazione della scuola

di Giuseppe Fiori | del 05/06/2009 |

La necessità di mutamento degli apparati è dipesa sostanzialmente da due fattori: il primo, dal trasferimento dei poteri agli enti locali, il c.d. federalismo amministrativo, e dalla successiva legge costituzionale n. 3 del 2001 che ha modificato il Titolo V della Costituzione, il secondo fattore discende da esigenze di razionalizzazione della struttura delle amministrazioni centrali e periferich continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy