Didattica e apprendimento

Un luogo di discussione e riflessione epistemologica sugli strumenti, le strategie e le buone pratiche messe in campo dalle scuole che sperimentano percorsi di innovazione per migliorare gli apprendimenti e coniugare conoscenze, competenze e abilità.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Prove Invalsi: usarle in classe è utile, ma attenzione ai risultati

Prove Invalsi: usarle in classe è utile, ma attenzione ai risultati

Community

di Stefano Bazzucchi | del 23/04/2012 | 12

Nei mesi che precedono la somministrazione ufficiale delle prove Invalsi non è raro che gli insegnanti somministrino agli alunni le prove delle precedenti rilevazioni oppure prove simili riprese dalle diverse pubblicazioni in commercio. Generalmente i risultati di queste prove, in percentuale, vengono comunicati agli alunni e, in qualche caso, anche ai genitori (che poco o nulla sanno riguardo all continua..

Basta compiti!

Basta compiti!

Community

di Maurizio Parodi | del 16/04/2012 | 2

È normale che gli insegnanti diano i compiti a casa: è normale, ma non è sensato; da cui l’appello: “Basta compiti!” rivolto a genitori, insegnanti, studenti; e la ragione di questo libro che si oppone a una delle più inveterate consuetudini scolastiche, tanto più durevole e indiscussa proprio perché immotivata, scontata.A COSA SERVONO? Non si sa.Gli insegnanti non dicono (e nemmeno scrivono) perc continua..

Le virtù didattiche (neglette) dell’attività di laboratorio

Le virtù didattiche (neglette) dell’attività di laboratorio

Didattica e apprendimento

di Andrea Turchi | del 11/04/2012 | 4

DIRE A FARE NELL’APPRENDIMENTO “La qualità e la quantità degli elementi all’inizio e al termine di una reazione chimica è sempre la stessa, ossia in essa avvengono solo cambiamenti e modificazioni delle sostanze che partecipano alla reazione”. Se prendiamo della malachite in polvere (idrossicarbonato di rame) e la scaldiamo, otteniamo una polvere nera (ossido di rame) che, sciolta in acido clorid continua..

Famiglia, insegnanti e operatori insieme per i DSA

Famiglia, insegnanti e operatori insieme per i DSA

Community

di Gianluca Lo Presti e Anna Rossi-Caselli | del 29/03/2012 | 5

INTRODUZIONE I Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA), nelle loro diverse espressioni, possono manifestarsi nell’acquisizione delle abilità linguistiche, nell’apprendimento, nello sviluppo cognitivo. LA DISLESSIA Il primo effetto, osservabile e misurabile, del disturbo di lettura è certamente una lettura lenta e stentata, spesso caratterizzata da errori di natura diversa; ed è proprio la rap continua..

“Ottimo paretiano” e paradosso di Sen: applichiamoli all’istruzione!

“Ottimo paretiano” e paradosso di Sen: applichiamoli all’istruzione!

Community

di Giovanni Patriarca | del 21/03/2012 | 9

La crisi economica e finanziaria globale impone necessariamente una rivisitazione strutturale non solo delle procedure di spesa pubblica e privata, ma anche della mentalità collettiva. L’obbligatorietà di metodi di controllo e bilancio, tecnicamente stabili e solidi, riporta, in un certo senso, all’idea di un’ottimalità nella gestione delle risorse che ha origine da un’astrazione matematica di Vil continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy