Città educativa

Inclusione, intercultura, educazione informale e non-formale. Attraverso lo sguardo sulle città, i luoghi dove più si apprende, che educano a esplorare, capire, dibattere, provare, incontrare, domandare.

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Musica per tutti?

Musica per tutti?

Città educativa

di Laura Barbirato | del 13/01/2016 | 1

È noto a tutti che la legge 517/77 ha disposto il diritto degli alunni disabili a svolgere il loro percorso di scolarizzazione all’interno delle scuole comuni; diritto poi consacrato dalla Legge quadro 104/92. La normativa scolastica italiana in tema di inclusione delle diversità è all’avanguardia a livello mondiale e, periodicamente, delegazioni di altri Paesi europei visitano le nostre scuole, s continua..

Videogame e alunni con BES: un connubio possibile?

Videogame e alunni con BES: un connubio possibile?

Città educativa

di Laura Barbirato | del 26/11/2014 | 2

È evidente che al giorno d’oggi sono in calo le attività ludiche basate sull’impegno di gruppo e di squadra: la maggior parte dei bambini tra i 6 e i 12 anni dedica molto più tempo ad attività strettamente individuali, come guardare la TV o operare con i videogiochi. Il boom dell’elettronica ha condotto alla commercializzazione di numerosissimi strumenti, nei confronti dei quali molti psicologi si continua..

L’educatore della “Learning Society”

L’educatore della “Learning Society”

Città educativa

di Arianna Giuliani | del 18/08/2014 | 7

In un tempo in cui i caratteri principali che connotano la società sono il mutamento e la necessità di rendersi flessibili rispetto a ciò che il contesto richiede, le parole-chiave che sembrano descrivere il mondo della formazione sono complessità, incertezza e perdita degli orizzonti di senso.Come afferma Gaetano Domenici: “la crescita della complessità delle ‘società tecnologicamente avanzate’ – continua..

La ricerca nell’Education e il principio di “non esclusione”

La ricerca nell’Education e il principio di “non esclusione”

Città educativa

di Arturo Marcello Allega | del 24/02/2014 | 6

In fisica è noto il celeberrimo principio di esclusione di Pauli. Due elettroni possono stare nello stesso stato quantico se e solamente se hanno spin opposto (assumo che sappiate cosa sia uno spin ma anche se non lo sapeste, non cambierebbe nulla, fidatevi). Una volta piazzati i due elettroni, lo stato rifiuta (respinge quantisticamente) ogni altro elettrone. Questo, infatti, è il punto: c’è una continua..

Imparare l’italiano con la Rete Scuolemigranti

Imparare l’italiano con la Rete Scuolemigranti

Città educativa

di Fiorella Farinelli | del 20/02/2014 | 4

In “Laboratori di cittadinanza”, voci diverse raccontano l’esperienza – forse unica in Italia – della Rete Scuolemigranti: più di 100 associazioni con circa 700 volontari, che a Roma e nel Lazio insegnano l’italiano, seconda lingua per i migranti. Schede e interviste spiegano che, anche se per molti l’obiettivo è il superamento dei test finalizzati alla regolarizzazione, imparare la lingua non è m continua..

pagine 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy