Education 2.0 Tv

Paolo Ferri: l'identikit dei nativi digitali (6:00, seconda parte)http://libri-media.rcs.it/education/2011/03/ferri2.flvhttp://www.educationduepuntozero.it/Video/2011/03/img/ferri2_video_big.jpghttp://www.educationduepuntozero.it/Video/2011/03/img/ferri2_video_micro.jpgvideo11/03/2011Esiste un vero e proprio sfasamento cognitivo per i ragazzi abituati ad apprendere fuori da scuola attraverso le tecnologie, in classe stando fermi, ascoltando, imparando a scrivere a mano (e non al computer, come avviene ormai normalmente in tutti gli altri contesti). Stili di insegnamento e stili di apprendimento non sono mai stati così distanti. Che cosa può fare la scuola per rimodulare la distonia tra cultura informale (soprattutto tecnologica) e cultura formale dell'educazione così com'è oggi ancora concepita? Paolo Ferri, autore del saggio "Nativi digitali", ci parla della sua posizione nella video intervista a cura di Carlo Nati.

Nickname Titolo commento Scrivi commento

Scrivete i vostri commenti dentro il riquadro senza copiare il testo da Word o da altri programmi

Con la sottoscrizione delle condizioni generali di contratto l'Utente si è assunto ogni più ampia responsabilità civile, penale e amministrativa relativa all'invio e alla pubblicazione del materiale trasmesso garantendo ogni più ampia manleva. L'utente riconosce a RCS Libri e/o a società ad essa collegate e/o ai suoi aventi causa il diritto di conservare, riprodurre, diffondere e cancellare il materiale trasmesso. L'utente dichiara e garantisce il pacifico godimento di tutti i diritti relativi al materiale inviato. Pertanto, con l'invio del materiale, l'Utente cede e trasferisce a titolo gratuito e definitivo, senza limiti di spazio e di tempo, tutti i diritti di sfruttamento economico e commerciale relativi al materiale inviato.
Il tuo commento verrà pubblicato solo dopo l'approvazione da parte della Redazione. Non verranno pubblicati commenti che violano le leggi sulla stampa, diffamatori, offensivi o che chiamano in causa terze persone per fatti non accertati. Non saranno pubblicati messaggi fuori tema o pretestuosi, o scritti con linguaggio non adeguato o irrispettoso per i lettori.

Condizioni generali del servizio

Un vido per chiarire la mi posizione di Paolo Ferri, pubblicato il 21/03/2011

A questi link un primo chiarimento della mia posizione sui nativi

http://www.youtube.com/watch?v=hYSxvwtdKso

Franmcamente non capisco! di Paolo Beneventi, pubblicato il 13/03/2011

Tanto per fare chiarezza, questo è l'incipit del primo post del mio blog "Bambini Oggi", 21 maggio 2009: "Ai nostri giorni, lo sviluppo delle tecnologie ha prodotto una situazione strana. Per la prima volta nella storia, anche i bambini sono potenzialmente in grado di utilizzare da protagonisti i mezzi della società dell'informazione, senza dover prima faticosamente apprendere la conoscenza dai maestri adulti. A volte li maneggiano con una disinvoltura che sbalordisce".

http://bambinioggi.blogosfere.it/2009/05/bambini-oggi-il-primo-vagito-ma-presto-imparera-i-mezzi-per-comunicare.html

Da 30 anni mi batto per l'uso della tecnologia nella scuola, anche con i più piccoli. Non solo, la uso sistematicamente e credo di aver fatto, senza mezzi e con pochi riconoscimenti, cose estremamente avanzate, con i bambini protagonisti che producevano!

Bambini veri però, corpo ed emozioni e socialità, oltre che tecnologia. Bambini di fronte a una possibile svolta storica, che però non marcia automaticamente dagli scaffali di media world!

Francamente trovo "monomaniacali" le teorie di Ferri, oltre che basate su affermazioni senza riscontri, dato che sarebbe facile dimostrare che i bambini per lo più non conoscono  la tecnologia del fare, ma piuttosto quella del consumare, che è un altro paio di maniche; e dato anche generazioni intere di videogiocatori, cresciuti con mezzi il cui uso era più "digitale" di quelli di oggi, hanno ormai 40 o 50 anni (l'idea istintiva che mi dà Ferri, è di uno che di solito non riesce a superare il primo livello!)

Ho scritto decine di articoli, ne ho argomentato nei libri, traendo da esperienze che verifico di continuo in base alle risposte vere di bambini e ragazzi,e non di "statistiche", questionari e sillogismi.

Do qui solo il link ai 2 post che ho scritto di commento a questa pagina e alla precedente, in cui veniva presentato il libro:

http://bambinioggi.blogosfere.it/2011/03/aiuto-salviamo-i-nostri-figli-dal-delirio-digitale.html

http://bambinioggi.blogosfere.it/2011/03/lumache-lombrichi-e-bit-quando-ai-mutanti-digitali-rispunta-la-coda.html

Video

1234567891011121314151617181920212223242526272829303132333435363738394041424344

Gli Speciali

In un unico file il meglio di education 2.0 da scaricare.

pdf

Scarica le raccolte dei nostri articoli piu belli, i commenti piu interessanti, i contributi della community, i saggi.

Testata registrata presso il Tribunale di Milano, registrazione n. 262 del 3 giugno 2009. Copyright 2016 © Rizzoli Libri S.p.A. Sede Legale via Bianca di Savoia, 12 - 20122 Milano - Capitale Sociale € 42.405.000 - Registro Imprese e Codice Fiscale / Partita IVA n. 05877160159 - R.E.A. 1045223 - Soggetta ad attività di direzione e coordinamento di Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. | | Per la pubblicità su Education 2.0 scrivi a redazione@educationduepuntozero.it - Gruppo Mondadori | Cookie policy e privacy